Si chiama tartan il motivo decorativo a fasce caratteristico del kilt, il celebre gonnellino che identifica i clan scozzesi. Il disegno è dato dalla giustapposizione simmetrica di fasce di colore e spessore diverso, su un fondo in tinta unita: la combinazione di questi elementi genera una pressoché infinita scelta di motivi, dalla singolare capacità di decorare, pur restando discreti e mai sopra le righe. Trama e ordito si intrecciano e l’abbinamento di due o più colori genera un ordinato ma vivace pattern, perfetto non solo per l’abbigliamento ma anche per gli interni. Il tartan, in casa, è un classico senza tempo, che di stagione in stagione asseconda le tendenze del colore ma resta orgogliosamente fedele alla natura del suo stile: aristocratica ma informale, elegante ma senza fronzoli. Al design, è affidato il compito di renderlo attuale grazie ad una scelta accurata dei colori e della trama, nonché al corretto abbinamento di tessuto e tipologia di arredo. Vediamo dunque 5 esempi di progetti che impiegano il tartan o ne sono profondamente influenzati, arredi e complementi che introducono un decoro colto e denso di storia nell’ambiente in cui sono collocati.

1. Tartan in blu per i letti  Hästens

Quella di Hästens è un’antica tradizione di produzione di letti, caratterizzata dall’impiego di materiali naturali, manifattura di qualità e tecniche acquisite con il tempo e l’esperienza. L’azienda è nata nel 1852 ed è fornitore ufficiale per la casa reale svedese. Identificativo dei suoi letti è il tessuto a scacchi blu e bianco, una declinazione del tartan che va nella direzione del minimalismo svedese. Il blu, del resto, è il colore della serenità e del relax e ha rappresentato una sorta di rivoluzione, quando nel 1978 l’azienda lo propose in alternativa alle tonalità del marrone, verde e arancione che caratterizzavano gli arredi svedesi dell’epoca. Il  di Hästens (in copertina), è un marchio registrato e può essere utilizzato solo per i sui letti, ed ecco che un motivo decorativo si trasforma nella garanzia di avere di fronte un arredo di eterna qualità e confort.

2. Tartan contemporaneo per i cuscini  Ferm Living

Checked Blue by Ferm Living

Lo stile scandinavo si conferma prezioso esempio di decoro discreto anche con i cuscini Checked Blue dell’azienda danese Ferm Living. Il fondo blu è abbinato alle sottili ma vibranti fasce bianche e marroni: il risultato è vivace ma composto, molto interessante e non banale.

3. Tartan total white di  Foscarini

Tartan lamp by Foscarini

Cosa sarebbe il tartan senza il colore? Sembra un interrogativo paradossale eppure, Ludovica e Roberto Palomba  hanno saputo creare un esempio eccelso di luce sospesa che risponde perfettamente a questa provocazione. La soffiatura a bocca del vetro che compone la lampada Tartan  è realizzata in modo da riprodurre il motivo decorativo del tartan, sotto forma di texture: linee e pieghe che ne producono il disegno generando, allo stesso tempo, un inedito gioco di luci e ombre.

4/5. Tartan per l’outdoor di Ethimo e Gan

Allaperto by Ethimo

Ha un intenso sapore rétro la collezione Allaperto  di Matteo Thun e Antonio Rodriguez per Ethimo  nella versione tartan. I colori scelti, la fitta trama di fasce perpendicolari, abbinati alla struttura della sedia che richiama lo stile anni ’50 sono un connubio che risulta accogliente ed elegante e alquanto inusuale per un ambiente esterno, in cui siamo abituati a trovare colori chiari e pattern essenziali. È ispirata, ancora, al tartan ma in una declinazione del tutto diversa, la collezione Ganden Layers disegnata da Patricia Urquiola  per Gan : non le classiche sedute da esterno, ma una serie di tappeti, futon, cuscini e daybed di ispirazione orientale, resi mediterranei proprio grazie ai colori del tessuto tartan.

Garden Layers by Gan

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle ultime tendenze del mondo del design.

Possiamo aiutarti? Il nostro servizio di progettazione è a tua disposizione per aiutarti ad arredare casa con uno stile unico: il tuo. Contattaci via mail a hello@mohd.it o telefonando al numero +39.090.6258945.