Con il sostegno della Fondazione Le Corbusier, che ha dato accesso ai loro archivi per analizzare materiali e disegni disponibili, Cassina  ha studiato sedie e tavoli del famoso complesso Capitol Complex, una straordinaria opera architettonica realizzata nella città indiana di Chandigarh nel 1951, e ha prodotto alcuni modelli ispirati a Pierre Jeanneret .

Capitol Complex Collection by Cassina

Durante la progettazione, il complesso della capitale fu immaginato come il nucleo politico e amministrativo della nuova città, celebrazione dell’indipendenza di una nazione che si apre alla modernità. Le diverse influenze infatti hanno portato a un punto d'incontro tra i moderni ideali europei e il tradizionale spirito indiano, che emerge nella collezione di Cassina.

Partendo dallo schema compositivo degli arredi caratterizzati dalla tipologia a “V” dei sostegni, Cassina sviluppa quattro pezzi: due sedie, una poltroncina e un tavolo.

Capitol Complex chair by Cassina

La sedia  è uno dei modelli più conosciuti tra gli arredi del Capitol Complex e si trovava in diversi uffici amministrativi del palazzo del Secretariat. È costituita da elementi separati tra cui i sostegni laterali posizionati a forma di “V” rovesciata per convergere a sostenere il bracciolo anch’esso in massello. L’impagliatura del sedile e dello schienale all’interno di un telaio in legno sono invece elementi caratteristici dello spirito del luogo, espresso anche nell’uso di legni locali come il teak. In coerenza con la più conosciuta Office Chair, la sedia senza braccioli utilizza anche essa la tipologia a “V” degli appoggi, in tal caso più ridotti poiché non si estendono sino al bracciolo. In essa la priorità è data alla sequenza sedile-schienale in paglia di Vienna, posti in continuità e uniti da due profili in legno dalla massiccia sezione geometrica, elementi che strutturano, con le gambe complanari, un insieme possente e semplice allo stesso tempo. La riedizione Cassina propone oltre alla storica versione in teak, due versioni in rovere naturale e tinto nero.

Capitol Complex armchair by Cassina

Gli appoggi della poltrona , insieme ai traversi di connessione e alla parte finale di giunzione dei braccioli con lo schienale, sono le uniche parti in legno a vista. L’imbottitura del bracciolo avvolge quasi completamente il bracciolo, disegnando di testa una geometrica sagoma arrotondata, e insieme ai cuscini sedile e schienale nitidamente distinti, restituisce una idea di comfort immediata, non disgiunta da eleganza e semplicità. La riedizione Cassina propone oltre alla storica versione in teak, due versioni in rovere naturale e tinto nero.

Capitol Complex table by Cassina

Tra gli arredi utilizzati nell’edificio dell’Assemblea legislativa si trova questo tavolo  per conferenze di grandi dimensioni. Quasi a evocare le funzioni solenni del luogo questo modello ha una base costituita da due importanti e grafici elementi in massello dalla caratteristica forma a “cornes entrecroisées”.

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle ultime tendenze del mondo del design.

Possiamo aiutarti? Il nostro servizio di progettazione è a tua disposizione per aiutarti ad arredare casa con uno stile unico: il tuo. Contattaci via mail a hello@mohd.it o telefonando al numero +39.090.6258945.